Benvenuti in Cantina

CERTOSA DI BELRIGUARDO

Toscani rossi, i grandi “vini liberi” creati da Gianna Nannini.

La Voce del Vino Podcast
Benvenuti in Cantina - CERTOSA DI BELRIGUARDO

Grandi rossi toscani, dalle colline a ovest di Siena: è il tesoro vinicolo della Certosa di Belriguardo, risalente al 1300.
I 75 ettari della tenuta, di cui 8 vitati, dal 2006 sono stati rilevati dalla cantante Gianna Nannini, che ha ritrovato l'antica passione di famiglia, sulle colline dov'è cresciuta da bambina.
Belriguardo produce 60.000 bottiglie all'anno e ha aderito al network “Vino Libero” creato da Oscar Farinetti per valorizzare i vini naturali, senza chimica.
Il Sangiovese, spiega il direttore della casa vinicola, Manuel Pieri, “gioca” coi vitigni Merlot, Syrah e Cabernet Sauvignon, dando origine a etichette come “Baccano”, “Inno”, “Chiostro di Venere” e “Rosso di Clausura”. Non mancano il Chianti e il “Sulcus”, tradizionale Vin Santo senese.
Vini che esaltano al massimo il territorio, con un pizzico di sperimentazione dovuta anche all'esuberanza di una personalità come quella di Gianna Nannini.

Manuel Pieri

Manuel Pieri


Azienda La Certosa di Belriguardo
Strada Petriccio e Belriguardo 105
53100 Siena SI
info@certosadibelriguardo.com
www.certosadibelriguardo.com