Wine Family

BOSCO AGOSTINO

Dalle uve del nonno, vendute a Pio Cesare, ai Baroli di oggi che piacciono in America.

Andrea Bosco rappresenta la terza generazione dell’azienda, dopo il nonno Piero e il padre Agostino.
In origine le uve venivano vendute direttamente alle maggiori aziende dell’area, da Pio Cesare a Prunotto, poi dal ’79 la decisione di vinificare tutta la produzione: «Il vino però si vendeva solo in damigiane, tranne le migliori annate di Barolo che finivano in bottiglia».
A fine anni ’90, il giovane Andrea – enologo diplomato ad Alba – rivoluziona l’attività e dà vita all’attuale, moderna casa vinicola, progettata per produrre alta qualità destinata anche al mercato estero, soprattutto statunitense.
«Mio padre – racconta Andrea – nella vita ha dovuto sempre fare anche altri lavori, mentre io mi sono potuto concentrare interamente sulla produzione vinicola, grazie anche all’impegno di papà e del nonno nel mantenere i vigneti».

Bosco_07_840x600