Wine Gallery

MALVIRA’

Grandi Arneis (anche bollicine) e grandi Nebbioli, che diventano strepitosi Roero Docg.

La Voce del Vino Podcast
Wine Gallery - MALVIRA'

Vastissima la gamma di Malvirà, a cominciare dai bianchi: dal “Langhe Favorita Doc” al “Langhe Sauvignon Doc”, fino al “Langhe Bianco Riesling Doc”.
Ben 4 le etichette dell'Arneis, vitigno principe del Roero: si parte dal “Roero Arneis Docg”, per arrivare ai tre diversi cru dell'Arneis Docg targato Malvirà. Matura in acciaio il “Vigna Renesio”, mentre un 10% del “Vigna Trinità” matura in legno per 6 mesi. Più lungo il passaggio in legno (10 mesi) per il terzo cru di Arneis, il “Vigna Saglietto”.
Tra i bianchi non mancano gli uvaggi: interamente autoctono il “Langhe Bianco Doc” (Arneis e Favorita), mentre compaiono anche Sauvignon e Chardonnay nel “Langhe Bianco Tre Uve Doc”.
Nelle infinite declinazioni dell'Arneis di Malvirà c'è posto anche per le bollicine (“Rive Gauche”) e per il muffato “Renesium”, da uve stra-mature.
Tra i rossi c'è anche il “Birbet”, da un vitigno autoctono come il Brachetto dal Grappolo Lungo, cui si affiancano la “Barbera d'Alba San Michele Doc”, 18-20 mesi in fusti di legno, e la “Barbera d'Alba Superiore San Michele Doc”, che evolve in legno fino a 27 mesi. Sempre la Barbera domina nel “Langhe Rosso San Guglielmo Doc”, composto anche da Bonarda e Nebbiolo.
Elegante e raffinato, proprio il Nebbiolo riveste la massima importanza tra i rossi di Malvirà: il “Langhe Nebbiolo Doc”, evolve in rovere per 18-24 mesi e affina altri 10 mesi in bottiglia. Persistenza e tannini delicati caratterizzano il “Roero Docg”, 20 mesi in legno e un anno in bottiglia.
Salendo ancora, in cantina spicca il “Roero Riserva Trinità Docg”, 24 mesi in doppia barrique e 12 in bottiglia. Stesso affinamento per il “Roero Riserva Mombeltramo Docg”, poderoso e complesso. Altro Nebbiolo a lungo affinamento il “Roero Riserva Renesio Docg”.
E c'è anche un “Barolo Docg”, prodotto da vigneti del cru Boiolo a La Morra.

Malvira_05_840x600