Wine Land

CERTOSA DI BELRIGUARDO

Nella terra del Sangiovese, la Certosa che già nel ‘500 produceva il rosso “Clausura”.

La Voce del Vino Podcast
Wine Land - CERTOSA BELRIGUARDO

Una tenuta da 75 ettari, di cui 8 vitati, sulle colline che sovrastano Siena.
A Belriguardo domina il Sangiovese, nel segno della tipicità toscana, con una piccola presenza di Syrah, Merlot e Cabernet.
Il nome di una delle etichette, “Chiostro di Venere”, rinvia alla storia medievale della Certosa, così come il “Rosso di Clausura”: «Già nel '500 – racconta il direttore dell'azienda, Manuel Pieri – si chiamava “Clausura” il rosso prodotto dai monaci».

Belriguardo_04_840