Wine Market

MALVIRA’

«Giriamo il mondo con grandi produttori barolisti, che ci aiutano ad ampliare l’orizzonte”».

La Voce del Vino Podcast
Wine Market - MALVIRA'

Trecentomila bottiglie all'anno, 60% bianchi: l'Italia è ancora il primo mercato di Malvirà (35% delle vendite), seguito da Usa e Svizzera, poi la Scandinavia e l'Asia.
«In Germania invece c'è troppa competizione», spiega Roberto Damonte: «Noi privilegiamo altri mercati, dove si guarda più alla qualità del prodotto, piuttosto che al prezzo».
Forte la collaborazione con altri produttori della zona, come Domenico Almondo di Montà d'Alba e Matteo Correggia di Canale: «Facciamo squadra in giro per il mondo con produttori albesi di Barolo, Barbaresco e Moscato: serve per allargare l'orizzonte e fare esperienza insieme. Questo ci aiuta a crescere restando però umili, perché quando ti muovi con produttori come Domenico Clerico, Conterno Fantino e La Spinetta capisci meglio i tuoi limiti: in fondo restiamo i cugini “poveri”, a livello di denominazioni, però grazie a loro sviluppiamo contatti importanti e impariamo a proporre meglio il nostro prodotto».

Malvira_02_840