Wine Philosophy

BOSCO AGOSTINO

La pulizia dei modernisti, rivalutando il rispetto dei tradizionalisti per il vitigno.

La Voce del Vino Podcast
Wine Philosophy - BOSCO AGOSTINO

In vigna filari inerbiti e niente trattamenti sistemici, secondo un protocollo di sostenibilità.
«Rispettare i vigneti è essenziale per portare in cantina uve di qualità assoluta», dice Andrea Bosco, cresciuto durante il boom dei “modernisti”: «Hanno introdotto un sistema nuovo, basato sull'estrema pulizia».
Con la barrique si è esagerato? «Preferisco un vino che sappia di viola, anziché di vaniglia e cacao, quindi prediligo legni un po' più grandi e non di primo passaggio: i tradizionalisti forse avevano un maggiore rispetto di un vitigno come il Nebbiolo».
In medio stat virtus, dice Andrea: «Adottiamo la filosofia di entrambe le scuole, cercando il meglio. E basandoci comunque su una vinificazione estremamente morbida e soffice, senza strappi, cercando di rispettare al massimo le uve».

Bosco_03_840