Wine Philosophy

MALVIRA’

Solo Bio, lieviti indigeni, via i solfiti. E criomacerazione, per allungare la vita ai rossi.

La Voce del Vino Podcast
Wine Philosophy - MALVIRA'

Già negli anni '80 la scelta ecologica, nel network “Suolo e Salute”, e ora la scelta definitiva del biologico certificato: erba tra i filari e ovviamente niente chimica, nel segno dell'ambiente e della salute.
Idem in cantina: sui bianchi una vinificazione classica e naturale, con lieviti indigeni, e riduzione drastica della solforosa fino all'eliminazione totale dei solfiti. «Sui vini si interviene sempre meno», conferma Roberto Damonte, «anche perché ormai si parte da uve super-selezionate, sempre perfette».
Dal 2009 sui rossi si effettua la criomacerazione: «E' un po' come avveniva un tempo, quando le ceste di Nebbiolo venivano lasciate per qualche giorno al freddo, all'esterno».
In certe annate, Malvirà impiega anche 6 settimane per completare fermentazione e macerazione: «Cerchiamo di estrarre il più possibile e poi ammorbidire il prodotto con il tempo. Ci vuole pazienza, proprio come avviene quando si vuol fare un ottimo tè. Estrarre i tannini con lentezza significa anche allungare moltissimo la vita dei vini».

Massimo e Roberto Damonte

Massimo e Roberto Damonte