Wine Philosophy

ORSOLANI

L’orizzonte è il vino naturale, ma il consumatore merita qualcosa di meglio dell’attuale Bio.

La Voce del Vino Podcast
Wine Philosophy - ORSOLANI

«Siamo pronti alla sfida della sostenibilità e non usiamo chimica, ma il consumatore merita qualcosa di meno vago del disciplinare Bio».
Gianluigi Orsolani conduce un'incessante sperimentazione, come la transizione del metodo di allevamento dell'Erbaluce, dalla spalliera al filare, e l'introduzione di selezioni accuratissime per differenziare i vini.
Decisiva anche la ricerca sui lieviti, autoctoni e non: «Obiettivo, fondere autorevolezza e femminilità nei nostri bianchi».

lvdv_vino_01_840x600