Wine Tales

CIECK

Remo Falconieri: le mie bollicine, nate dalla curiosità per Vin Sfursà del nonno.

La Voce del Vino Podcast
Wine Tales - CIECK

Remo Falconieri racconta che la passione per i suoi premiatissimi spumanti è nati dalla curiosità per una botte misteriosa nella cantina del nonno: «Era la botte del “Vin Sfursà”, lo spumante casereccio che veniva realizzato in casa, con l'Erbaluce migliore della collina di Misobolo. Mi feci svelare quel segreto e negli anni '70 cominciai i miei esperimenti, poi perfezionati con soggiorni di studio nello Champagne. Così, negli anni '80, sono nate le mie bollicine, per me una soddisfazione grandissima, il sogno di tutta la vita: ora produciamo centomila bottiglie, ma siamo partiti da quelle primissime 2000 bottiglie, che andavano a ruba».

Remo Falconieri in vigna

Remo Falconieri in vigna