Benvenuti in Cantina

GNAVI

Devozione all’Erbaluce: un piccolo gioiello sulle colline del Caluso.

La Voce del Vino Podcast
Benvenuti in Cantina - GNAVI

Un piccolo gioiello artigianale, interamente dedicato al “culto” dell'Erbaluce in purezza, nelle tre versioni in cui sa esprimersi il grande vitigno del Canavese: bianco fermo, bollicine e passito.
Appena un ettaro e mezzo di terrazze vitate sulle migliori esposizioni di Caluso, colline di origine morenica: l'azienda vinicola di Carlo Gnavi resta una cantina “tascabile”, per amatori che ogni anno si contendono le 5.000 bottiglie prodotte.
E' l'eredità di Giovanni Gnavi, il nonno, contadino e carradore con la passione del vino, esponente di una famiglia che vide premiare il suo Caluso Passito già alla prima Esposizione Universale di Milano, a fine '800. «Poi il testimone passò ai figli, mio padre Guglielmo e mio zio Carlo, che è tuttora il nostro wine-maker», racconta il nipote, Giorgio Gnavi, fiero di una tradizione familiare legata alle radici del territorio e alla sua storica produzione di nicchia.
Pionieri dell'eccellenza, fin dall'origine della denominazione canavesana. E fedeli, ancora oggi, alla cura dei dettagli: viticoltura naturale, selezioni minuziose, mano leggera in cantina.
Se il Caluso Passito ormai viene messo in commercio dopo 5 anni, Gnavi lo invecchia almeno 8 anni. E lo usa – attingendo a riserve trentennali – anche come “liqueur d'expedition” per le bollicine di Erbaluce.
A vincere, sempre, è l'integrità assoluta del frutto.

Giorgio Gnavi

Giorgio Gnavi

Gnavi_21_840


Azienda agricola Gnavi Carlo
Via Cesare Battisti, 8
10014 Caluso TO
info@cantinagnavi.it
www.cantinagnavi.it