Benvenuti in Cantina

SILVANO BOLMIDA

La scienza “green” del super-Barolo, tra i filari della Bussia dove c’era il mare.

La Voce del Vino Podcast
Benvenuti in Cantina - SILVANO BOLMIDA

Alghe e conchiglie: le prime servono a difendere le viti in modo naturale, le seconde emergono dai terreni della Bussia, tra Monforte d'Alba e Castiglione Falletto, rivelando la loro origine marina.
«E nel bicchiere si sente: il mio Barolo “Vigne dei Fantini” profuma di spiaggia», dice Silvano Bolmida, convinto fautore della filosofia “green”: «Non amo esibire la certificazione, non voglio che diventi una leva commerciale».
Ma intanto tra i suoi filari crescono l'erba medica e la senape, e in cantina sta evolvendo anche un “Barolo Svizzero”, con estratti vegetali (forniti da un'azienda ticinese) destinati a “rottamare” definitivamente i solfiti.
«L'importante è produrre vini sempre più puliti, che rispettino questo meraviglioso territorio di Langa, tutelato dall'Unesco».
Primo dovere del produttore-enologo, la continua ricerca dell'eccellenza assoluta: una missione, tenacemente perseguita dalla famiglia Bolmida, Silvano e Paola, più i figli.
Un'azienda formato famiglia: solo 6 ettari, che diventeranno 8, per un totale di 35.000 bottiglie all'anno, «grandine permettendo».
Unico rammarico? «Vendiamo l'80% all'estero. Credetemi, non è un vanto. Mi spiace che sia più facile vendere un bancale a New York piuttosto che una confezione di vino nella zona attorno alla cantina».

Silvano Bolmida

Silvano Bolmida


Azienda Agricola Silvano Bolmida
Località Bussia, 30
12065 Monforte d'Alba CN
info@silvanobolmida.it
www.silvanobolmida.com