Wine Family

MALABAILA

Un grande futuro dietro le spalle, a partire dal primo vigneto del medioevo.

La Voce del Vino Podcast
Wine Family - MALABAILA

Risale al '500 l'insediamento della famiglia dei conti Malabaila, originari di Asti, nell'antico castello di Canale, già proprietà dei Roero.
Ma diversi documenti storici attestano la richiesta dei loro vini già nel 1200, mentre è del 1362 l'acquisizione del primo terreno vinicolo nel Roero, a Canale: si tratta del Castelletto, tuttora il più importante cru di Nebbiolo a disposizione di un'azienda sempre molto apprezzata alla corte sabauda (nel 1624 il duca di Savoia volle i loro vini per il matrimonio del figlio).
Quindi la “rivoluzione” produttiva negli ultimi decenni, «inaugurata dalla prima etichetta creata da mio zio, Gerardo Dal Pozzo Malabaila», racconta la nipote, Lucrezia, che oggi anima il team di lavoro insieme alla madre, Costanza, e all'enologo Alfredo Falletti, che per trent'anni è stato il più stretto collaboratore di Corradino Carrega Malabaila, il padre di Lucrezia, scomparso qualche anno fa.
«Prima di lasciarci – racconta Lucrezia – mio padre ha voluto introdurre la linea “Donna Costanza” in onore dell'amore per mia madre».
Insieme ad Alfredo, nel 2004 Corradino ha concepito il trasferimento dell'azienda a Cascina Pradvaj, nel cuore dei vigneti: «Una location forse meno poetica rispetto alla sede storica della cantina, il castello nel centro di Canale, ma sicuramente più pratica e più adatta a ospitare le nuove tecnologie per la vinificazione».

Costanza e Lucrezia Carrega Malabaila

Costanza e Lucrezia Carrega Malabaila