Wine Family

PIO CESARE

In principio fu il trisnonno, Cesare Pio: ad Alba, puntando sulla qualità.

La Voce del Vino Podcast
Wine Family - PIO CESARE

«Non chiamateci industria, grande azienda: noi siamo agricoltori, vignaioli, vinificatori da più di un secolo. E la nostra resta una storia familiare, che ha mantenuto la sua missione originaria: la classicità dei grandi vini di Langa, realizzati con lo stile di sempre».
Cesare Benvenuto tiene a sottolinearlo: «E' vero, facciamo 400.000 bottiglie all'anno: può sembrare tanto, ma è una produzione limitata, se si calcola che vendiamo in 50-55 paesi in tutto il mondo».
Idem i terreni: «Sono 70 ettari vitati, di proprietà familiare. In California e in Australia sono cifre magari ridicole, ma nelle Langhe no: e testimoniano la nostra caparbietà nel voler investire nel territorio».
La Pio Cesare, una delle massime firme del Barolo, fu fondata nel lontano 1881 da Cesare Pio, che vendette il castello di Mango per scegliere l'attuale sede, nel cuore del centro storico di Alba. «Era il mio trisnonno – ricorda Cesare Benvenuto – ed è stato uno dei primi, qui, a scommettere sulla qualità dei vini, anziché sulla quantità, puntando da subito su Barolo e Barbaresco, insieme a Nebbiolo, Barbera e Moscato».
Classicità mantenuta nel tempo: «Siamo un'azienda molto tradizionale, capace di innovarsi con attrezzature moderne ma attenta allo stile del passato».
Tutto in famiglia, come sempre: presto alla squadra si aggiungerà la giovanissima Federica Boffa, figlia del titolare, Pio Boffa, che attualmente gestisce l'azienda insieme a Cesare Benvenuto, suo nipote, e ad Augusto Boffa. «Grandi vini, grazie a uve di altissima qualità: è il marchio di famiglia».

Pio Boffa

Pio Boffa