Wine Family

TENUTA SANTA CATERINA

Giulia Alleva: laureata in legge, ho preferito il vino allo studio di papà.

La Voce del Vino Podcast
Wine Family - TENUTA SANTA CATERINA

Il diploma di sommelier, e la mattina dopo la laurea in legge. In meno di 24 ore, la giovanissima Giulia Alleva si è trovata di fronte a un bivio: una vita a Milano, nel prestigioso studio legale del padre, Giudo Carlo Alleva, oppure a Grazzano Badoglio, nel paradiso della Tenuta Santa Caterina acquistata nel 2000 e restaurata a regola d'arte.
«Ci venivo già durante gli anni dell'università, per periodi di studio, nei quali però mi lasciavo coinvolgere anche nell'attività vinicola», racconta Giulia.
Poi, la decisione: «Per un po' mi sono divisa tra lo studio legale e il Monferrato, ma ben presto ho capito che l'azienda aveva bisogno di impegno a tempo pieno. E così ho scelto il vino».
Niente di strano, peraltro: «La nostra famiglia ha sempre amato il vino, mio padre è un appassionato “wine lover” e ogni sera stappiamo una bella bottiglia davanti a un buon piatto».
Anche per Guido Carlo Alleva, però, quello di Grazzano è stato un “ritorno a casa”: «Quando ha visto la tenuta se n'è innamorato», spiega la figlia. «Le estati delle sua infanzia le trascorreva a Vignale, la nonna era di Asti. Poi, curiosamente, dopo l'acquisto, ha anche scoperto che la tenuta, secoli fa, era appartenuta a un ramo materno della famiglia».
Evidentemente, quel posto lo “aspettava”: «Sì, era un suo luogo dell'anima».

Giulia Alleva col padre Guido Carlo

Giulia Alleva col padre Guido Carlo