Wine Land

CANTINA DELSIGNORE

Tra i vigneti del Rosa dove regna il Co’ Bianco, un Nebbiolo “vulcanico”.

La Voce del Vino Podcast
Wine Land - CANTINA DELSIGNORE

«Il grande rilancio del Gattinara coincide con la scoperta dell'origine vulcanica del nostro suolo: un territorio unico, grazie ai porfidi, i graniti e i minerali che donano al vino caratteristiche inconfondibili», racconta Stefano Dorelli.
Sembrano lontanissimi i tempi dello “Spanna”, quando ancora il vino di Gattinara veniva venduto in Val Sesia a damigiane, trasportato su carri trainati da cavalli: «Nelle osterie il nostro Nebbiolo veniva accusato di esser stato “annacquato”, dato il suo tipico colore “scarico”».
Poi, nel dopoguerra, la “rivoluzione” della vinificazione importata dalla Francia.
Ai piedi del Monte Rosa, Cantina Delsignore sta ampliando i suoi vigneti, fino a raggiungere i 3 ettari. Tra le novità, il recente impianto del Co' Bianco, un clone di Nebbiolo recentemente recuperato da viti storiche: è quello che si adatta meglio al clima e al terreno, e offre la produzione del Nebbiolo migliore.

Delsignore_06_840x600