Wine Land

LA CEDRAIA

Quella stupenda vigna sempre al sole, dietro alla villa storica in terra cruda.

La Voce del Vino Podcast
Wine Land - LA CEDRAIA

Argilla, prima di tutto: è il materiale su cui cresce il vigneto, ma è anche quello con cui è costruito l'edificio storico della Cedraia, a Novi Ligure, nel cuore del Sud Piemonte. La palazzina è inserita nel registro regionale piemontese delle case in terra cruda, fatte solo con argilla bagnata e pressata, non cotta.
«Noi abbiamo avviato un vero e proprio recupero della casa», spiega Marco Cremonini, «e partecipiamo a tutti gli eventi di promozione territoriale, basati anche sulla valorizzazione del nostro splendido paesaggio».
Conviene “fare squadra”, raccomanda l'ingegnere, seguendo l'esempio del Chianti: «C'è posto per tutti, grandi e piccoli: se stiamo uniti, puntando sul territorio, riusciamo a promuovere meglio anche il nostro prodotto».
Quello della Cedraia nasce da un vigneto di Cortese, un ettaro e mezzo, impiantato da zero nel 2009, per la produzione di Gavi Docg. «La proprietà aveva vigne anche vecchie, fino alla fine degli anni '50, ma quando la rilevammo ormai erano disperse».
Non così l'esposizione, assolutamente eccezionale, tra i 225 e 265 metri di quota: «E' un magnifico pendio interamente esposto a sud: prende il sole tutto il giorno, dall'alba al tramonto, e questo garantisce una maturazione perfetta dell'uva».

cedraia_03_840x600