Wine Market

CANTINA DELSIGNORE

Profeti in patria, grazie al turismo dei laghi. Ma si vende anche negli Usa.

La Voce del Vino Podcast
Wine Market - CANTINA DELSIGNORE

«Se nel “Chiantishire” consumano il Chianti, perché nel “Piemonteshire” non si potrebbe bere un po' più di Nebbiolo?», si domanda Giuseppe Delmastro, che coordina il mercato di Cantina Delsignore puntando soprattutto su un raggio d'azione di 100 chilometri da Gattinara, quindi Milano e Torino, passando per Domodossola: «Prima di tutto, ci piace essere profeti in patria».
Funziona, anche grazie al turismo internazionale del Lago d'Orta e del Lago Maggiore: «Scoprono i nostri vini, li apprezzano e quindi vengono a cercarli in cantina».
Ma funziona anche l'export: «L'anno scorso si è avverata la “leggenda” dei contatti che si possono fare a Vinitaly: ora vendiamo anche negli Usa, tra New York, la Virginia e il Texas».
Il Gattinara conquista gli intenditori, ma in Europa c'è ancora tanto da fare per affermare la denominazione: «Quest'anno, al ProWein, mi hanno detto: ma Gattinara è in Emilia Romagna, giusto?».

Delsignore_02_840x600