Wine Tasting

MAURO VEGLIO

Arborina e Castelletto, il Barolo della Morra e quello di Monforte.

La Voce del Vino Podcast
Wine Tasting - MAURO VEGLIO

Derby in casa Veglio tra due grandi Baroli del 2012, l'“Arborina” prodotto alla Morra e il “Castelletto”, da uve di Monforte; arbitro, Davide Panzieri di Slow Wine, alle prese con la finezza e la florealità dell'Arborina, vino immediato e dal frutto vivo e preciso, a confronto con l'incisività del Castelletto, un Barolo in cui già emergono lunghezza e controllo del corredo tannico.
In degustazione anche un'altra etichetta fuoriclasse come la Barbera d'Alba “Cascina Nuova”, annata 2013, il Langhe Rosso “L'Insieme”, sempre 2013, e il convincente Langhe Nebbiolo “Angelo”, in cui Mauro Veglio riesce ad avere ragione anche di un'annata non certo facile come il 2014.
«Vini sempre di alto livello», conferma Davide, vista anche l'esperienza maturata da Veglio in 25 anni di attività, dopo gli esordi giovanili alla scuola di Elio Altare: «Tanti produttori della Morra, ma anche di Monforte, intrapresero una vera e propria rivoluzione, condotta con intelligenza, partendo innanzitutto dalla perfetta pulizia della cantina».
Se i “Barolo Boys” puntarono tutto sulla barrique e sul legno nuovo, oggi l'esperienza li ha resi perfettamente padroni dei mezzi a loro disposizione, incluse botti più grandi o di secondo passaggio, verso una qualità sempre maggiore.
E Mauro Veglio, naturalmente, non fa eccezione.

Veglio_08_840x600

Davide Panzieri

Davide Panzieri