Wine Family

SORDO

«Papà Giovanni acquistava vigne di Nebbiolo quando gli altri le espiantavano».

La Voce del Vino Podcast
Wine Family - SORDO

Giorgio Sordo rappresenta la terza generazione di una famiglia di viticoltori impegnata nell'azienda, fondata a Castiglione Falletto nel 1912.
Sua figlia, Paola, sta crescendo: ha 18 anni, sta completando la scuola di enologia e un giorno prenderà il timone della cantina, che oggi accoglie i visitatori con un'immagine di elegantissima modernità – un grande spazio attrezzato come show-room, strutture in legno lamellare e imponenti superfici vetrate.
Ma il cuore dell'azienda è fondato sulla tradizione, a cui Giorgio Sordo resta fedele, nello stile dei suoi grandi vini.
Dal 2001 – quando ha perso prematuramente il padre – è toccato a lui gestire lo sviluppo dell'impresa, ampliandola ancora. «Ma sono partito da una base già consolidata da mio padre, Giovanni, che fu davvero lungimirante: negli anni '70, affiancato da mia madre, Maria, cominciò ad acquistare vigneti di Nebbiolo, proprio mentre altri produttori estirpavano il Nebbiolo per far posto al Dolcetto», racconta Giorgio.
«Negli ultimi anni ci ho messo del mio, è vero, ma è soprattutto grazie a lui se oggi disponiamo di 53 ettari vitati nel cuore della zona di produzione del Barolo».

Paola Sordo con la nonna, Maria

Paola Sordo con la nonna, Maria