Wine Market

OTTIN

Mercato locale, grazie al turismo, ma il 50% del vino finisce in tutto il mondo.

La Voce del Vino Podcast
Wine Market - OTTIN

Da 30 a 40.000 bottiglie all'anno, vendute per metà in Italia – gran parte proprio in Valle d'Aosta, grazie al turismo – e per metà nel resto del mondo.
«Fondamentale il mercato locale», dice Elio Ottin: «Per fortuna, chi viene quassù per sciare o passeggiare poi ha anche piacere di assaggiare il vino locale».
Per l'export, invece, l'azienda si affida a «tanti piccoli importatori, molto attenti alle peculiarità dei vari territori italiani». E' così che i vini targati Ottin prendono la strada degli Stati Uniti e del Canada, ma anche dell'Australia, del Giappone, della vicina Svizzera e persino della Francia: «Vendere il nostro vino ai francesi non è così scontato, ed è una cosa che ci dà grandi soddisfazioni».
Ma non è tutto: Ottin è distribuito anche in Gran Bretagna, a cominciare da Londra, e piccoli quantitativi di vino raggiungono anche altri paesi europei come Svezia, Finlandia, Belgio, Olanda e Germania.

Ottin_05_840x600