Wine Market

PODERI COLLA

Canada, Europa (anche Francia) e poi l’Asia. In Italia, a vincere è il Nord-Est.

La Voce del Vino Podcast
Wine Market - PODERI COLLA

«E' vero, 150.000 bottiglie l'anno non sono tantissime, per gli ettari che abbiamo: ma prima di tutto salvaguardiamo la qualità», sottolinea Federica Colla. «Ora potremo aumentare un po' la produzione, ma senza esagerare».
Un rammarico? «Finisce nell'export il 70% delle nostre etichette, anche se per fortuna siamo saldamente presenti in Piemonte, a partire dalla provincia di Cuneo».
Più difficile il mercato delle grandi città italiane, come Torino, Milano e Roma, «anche se proprio nella provincia romana e in altre zone del Lazio, come Latina, incontriamo grande appezzamento», così come nel Nord-Est in generale: Lombardia, Veneto, Trentino, Friuli Venezia Giulia.
Ma la parte del leone continuano a farla le esportazioni, a cominciare dal Canada (il Québec in primis), insieme a Stati Uniti, Gran Bretagna, Norvegia e Francia.
Poderi Colla è presente anche in Austria, Corea, Australia e Cina.
«Ci mancano ancora diversi mercati, come il Giappone, e in più abbiamo perso colpi in Belgio e Danimarca, ma recupereremo», assicura Federica: «Siamo giovani, ce la faremo!».

Colla_05_840x600