Le Terre del Vino

VENETO, 300% WINE EXPERIENCE

Dall’Ais a Villa Emo (Vedelago) una selezione dei migliori 100 produttori veneti.

La Voce del Vino Podcast
Le Terre del Vino - VENETO, 300% WINE EXPERIENCE

Dal Prosecco al Soave, passando per i grandi Amarone.
Trecento vini da cento produttori: per l'Ais sono i più interessanti di tutto il Veneto, uno dei maggiori distretti vinicoli del mondo, in bella mostra nella fantastica cornice palladiana di Villa Emo a Fanzolo di Vedelago (Treviso), dove l'associazione italiana sommelier mette insieme eccellenze regionali del vino e del cibo per una kermesse salutata da un bagno di folla (oltre 1.300 prenotazioni online).
«E' anche un'occasione per testare, con il pubblico, la validità del nostro lavoro, per la guida online “Vinezia”», spiega Marco Aldegheri, presidente di Ais Veneto: l'associazione degusta 2.000 vini di quasi 600 aziende, arrivando a compilare anche 13.000 schede.
«Il Veneto offre una estrema diversificazione tipologica, è un grande laboratorio a cielo aperto sul vino italiano».
Lo confermano i visitatori di Villa Emo, operatori compresi: tra questi, l'enoteca “All'ombra della piazza” (Padova), che registra il crescente successo dei vini naturali, che conquistano il pubblico giovane.
E sono proprio i giovanissimi ad affollare la storica residenza, patrimonio Unesco, trasformata dall'Ais in una “Woodstock del vino”, tra un assaggio di Refrontolo e un calice di Raboso, passando per i grandi rossi della Valpolicella come quelli di Fabio Corsi (“Le Marognole”, di Marano).
Tra i cibi della tradizione per accompagnare il vino anche l'imperdibile piatto di “Radici e Fasioi”, cucinati dal team coordinato da Antonio Roccon, gran maestro dell'omonima confraternita.
Senza trascurare aspetti più poetici, come il rapporto tra vino e musica, esplorato – in un apposito convegno – dal musicologo Guido Zaccagnini (RadioRai) insieme a Bruno Boveri (La Voce del Vino), al “sound sommelier” Paolo Scarpellini e ad Albino Armani, che in Valpolicella mette a disposizione dei visitatori una fantastica “cantina sonora”, scavata nel sottosuolo, dove Chet Baker “duetta” con le gocce d'acqua che cadono sulle pareti di roccia, regalando ai visitatori l'emozione di un'esperienza immersiva, nella quale il vino “parla” anche con i suoni e le melodie del suo habitat naturale.

Gli stand di degustazione a Villa Emo

Gli stand di degustazione a Villa Emo

Marco Aldegheri dell'Ais con Albino Armani, premiato

Marco Aldegheri dell’Ais con Albino Armani, premiato

Fabio Corsi, dell'azienda Le Marognole di Marano Valpolicella

Fabio Corsi, dell’azienda Le Marognole di Marano Valpolicella

Il convegno sul rapporto tra vino e musica

Il convegno sul rapporto tra vino e musica

Bruno Boveri con Massimo dell'enoteca All'Ombra della Piazza, di Padova

Bruno Boveri con Massimo dell’enoteca All’Ombra della Piazza, di Padova